Contatti

Eleonora Gusmano

Nasce a Torino nel 1986. La sua formazione artistica inizia nel 1996 con l’ammissione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino nella classe di pianoforte principale e l’entrata nel coro di voci bianche Piccoli Cantori di Torino. Dopo il diploma di maturità classica, inizia a studiare recitazione presso l’Accademia Sergio Tofano di Torino. Conseguito il diploma presso la scuola, frequentata per quattro anni, si concentra su uno studio approfondito del metodo Stransberg con Danny Lemmo, dal 2009, e Michael Margotta, dal 2011. Nel marzo 2010 debutta a teatro con lo spettacolo La farfalla e l’Uragano – semifinalista del Premio Scenario. Nel giugno 2011 debutta al teatro Espace di Torino con Ludlow Fair di Lanford Wilson, per la regia di Danny Lemmo. Dal settembre 2010 inizia un corso di doppiaggio presso la VideoDELTA SRL e in seguito inizia a lavorare freelance come doppiatrice di fiction, serie tv, cartoni animati e film. Il 2012 è un anno importante per la sua formazione con lo spettacolo per bambini Buio/Luce, regia di Cristiano Falcomer, presentato al festival internazionale GiocaTEATRO e la partecipazione allo spettacolo Spoon River- Voci oltre il confine, che debutta nel luglio 2012, per la regia di Michael Margotta.

Scarica cv

Nasce a Torino nel 1986. La sua formazione artistica inizia nel 1996 con l’ammissione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino nella classe di pianoforte principale e l’entrata nel coro di voci bianche Piccoli Cantori di Torino. Dopo il diploma di maturità classica, inizia a studiare recitazione presso l’Accademia Sergio Tofano di Torino. Conseguito il diploma presso la scuola, frequentata per quattro anni, si concentra su uno studio approfondito del metodo Stransberg con Danny Lemmo, dal 2009, e Michael Margotta, dal 2011. Nel marzo 2010 debutta a teatro con lo spettacolo La farfalla e l’Uragano – semifinalista del Premio Scenario. Nel giugno 2011 debutta al teatro Espace di Torino con Ludlow Fair di Lanford Wilson, per la regia di Danny Lemmo. Dal settembre 2010 inizia un corso di doppiaggio presso la VideoDELTA SRL e in seguito inizia a lavorare freelance come doppiatrice di fiction, serie tv, cartoni animati e film. Il 2012 è un anno importante per la sua formazione con lo spettacolo per bambini Buio/Luce, regia di Cristiano Falcomer, presentato al festival internazionale GiocaTEATRO e la partecipazione allo spettacolo Spoon River- Voci oltre il confine, che debutta nel luglio 2012, per la regia di Michael Margotta. Nello stesso anno gira come attrice protagonista il film L’ultima notte, regia di Mattia Temponi, prodotto dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. Nel settembre 2012 si trasferisce a Roma entrando a far parte della compagnia JPDL di Juan Diego Puerta Lopez con cui partecipa allo spettacolo Domestica per la sua regia nell’anno 2013. Sempre nel 2013 debutta nel ruolo di Flora Meghan con lo spettacolo Baby Doll, ventisette vagoni di cotone. Nel febbraio 2014 fonda la compagnia teatrale Focus_2 con cui tutt’ora collabora maggiormente, conseguendo negli anni vari riconoscimenti, e con cui è in lavorazione il loro quarto spettacolo. Nel 2015 debutta con lo spettacolo inedito Xenofilia con la compagnia Xenos, regia di Lorenzo Ciambrelli ( semi-finalista Premio Scenario) e nel 2016 con lo spettacolo L’unica cosa possibile, regia di Francesco Prudente. Nel 2017 recita come attrice nella docu-fiction Il terzo Indizio di Rete4 nel ruolo di Filomena Di Gennaro e debutta al Premio Scenario come regista dello spettacolo Un capitano con la Compagnia Asilo dei Lunatici, e lo spettacolo si classifica semifinalista.